The Amazing Spider-Man 2 (iOS)

The Amazing Spider-Man 2 iOS è il secondo gioco tratto da un fumetto/film Marvel che esce nel giro di un mese, dopo Captain America: The Winter Soldier (che abbiamo recensito qualche settimana fa). Come indicato nel titolo dell’articolo, non si tratta del tie-in per console targato Activision, di cui andrà online la recensione a breve, ma della versione mobile, per iOS e anche Android, sempre sviluppata da Gameloft, che detiene tutte queste licenze fumettose su smartphone. Il gioco è il classico action in terza persona, in cui non ve la vedrete, però soltanto con i nemici presenti nel film (che, per chi avesse vissuto su Saturno negli ultimi mesi, sono Electro, Rhino e Green Goblin), ma anche con molti altri villain delle storie a fumetti. Una scelta necessaria per non limitare troppo l’avventura e creare maggiore varietà, elemento di cui i giocatori sono sempre molto ghiotti.

Il gioco prevede una serie di missioni principali, affiancate da una serie di missioni secondarie che hanno come unico scopo quello di guadagnare monete utili a sbloccare le abilità di Spider-Man. La progressione è infatti definita da questo albero delle skill, che vi permetterà man mano di potenziare l’uomo in tutina blu e rossa e di procedere spediti verso la fine dell’avventura. Il sistema di controllo, decisamente semplificato, è molto efficace: lo stick virtuale servirà per muovervi, mentre ci saranno pulsanti per lanciarsi da un grattacielo all’altro sfruttando le ragnatele, colpire quel che si trova attorno a voi e attivare lo “spider sense”. Ogni tanto, nei combattimenti coi nemici, partiranno dei Quick-Time Event, non troppo originali, ma che riescono a essere un piacevole diversivo rispetto a quanto accade nel resto del gioco.

amazingspidios

Per quanto riguarda i boss, non ve la vedrete solo con quelli presenti nel film, come detto qualche riga fa, ma anche con personaggi come Kraven, Black Cat e Mysterio (che, tra l’altro, potrebbero invece comparire, secondo le indiscrezioni presenti in rete, nel terzo Amazing Spider-Man cinematografico). Come tradizione nei titoli Gameloft, nonostante ASM2 costi 4,49 €, sono disponibili diversi IAP, sotto forma di costumi alternativi per il protagonista, non fondamentali per andare avanti nella storia, ma in grado di variare alcune abilità e non solo. Il maggior problema legato agli IAP è che, per come è strutturato il gioco, potreste aver bisogno di sganciare soldi veri anche solo per accedere ad alcune missioni secondarie: ciascuna di esse è legata a una o più skill, che richiedono monete per essere sbloccate. Se non avete più soldi e le abilità in questione non fanno ancora parte dell’albero, potrete andare in giro a tirare altre mazzate per guadagnare oppure velocizzare le operazioni spendendo soldi. Considerando che già ne avete sborsati parecchi per comprare l’applicazione, beh, non è proprio il massimo.

Dal punto di vista grafico, non c’è nulla da dire: Gameloft ha fatto davvero un ottimo lavoro e la New York virtuale che è stata ricreata dagli sviluppatori non sfigurerebbe affatto in un gioco per console. Il lato negativo è che non sembra molto ottimizzata per i dispositivi meno recenti, infatti su iPhone 4S il frame rate ogni tanto scende a un livello abbastanza fastidioso. Un’altra cosa che non ho particolarmente apprezzato, già vista in Captain America, è la necessità di essere collegati a Internet per giocare, in quanto l’applicazione deve verificare che gli IAP non siano stati scaricati in maniera illegale. Certo, i nostri smartphone sono quasi sempre connessi, ma questo significa che se volessi giocare in aereo, per esempio, non potrei farlo. Nel complesso, The Amazing Spider-Man 2 è un gioco che ha molte luci e molte ombre, caratterizzato da un buon gameplay e tecnicamente valido, ma piuttosto costoso e con meccaniche troppo legate agli IAP. La sufficienza c’è, ma non di più.